Autore: Ristorante Cit Galantom

Il Gran Fritto Misto alla Piemontese 2019

Torna il GRAN FRITTO MISTO alla PIEMONTESE, al CIT GALANTOM!

Si comincia il nuovo anno alla grande, torna il Fritto Misto al Cit Galantom!

Dario e cheffa Tiziana ti aspettano da venerdì 18 a domenica 27 gennaio 2019.

SOLO SU PRENOTAZIONE!

Scopri di più e Prenota Ora!

Menù speciale “Gran Fritto Misto alla Piemontese” prevede:

  • Antipasto
  • n. 35 pezzi di Fritto Misto
  • Consommé con agnolotti
  • Dolce
  • Acqua, vino, caffè e digestivi compresi.

Per riservare il tuo tavolo tel. 389/789.49.31

Annunci
Natale 2018_8 Cit Galantom Ristorante Torino

Le foto del menù di Capodanno del Cit Galantom

Ecco come abbiamo concluso l’anno e accolto il 2019.

Sfoglia l’album con alcune foto del menù speciale che cheffa Tiziana e Dario hanno presentato agli ospiti del Cit Galantom.

Scopri di più:

chi siamo;
il gran fritto misto alla Piemontese;
contattaci.

Tanti auguri Cit!

Buon 6° anno Cit Galantom!

birthday-1835443Oggi è un giorno speciale per tutto lo staff del Cit Galantom: si festeggia il nostro compleanno!

Il 20 novembre 2012 Dario e cheffa Tiziana decisero di intraprendere questa nuova avventura, nella piccola e moderna location sita in Monasterolo di Cafasse.

Grazie a tutti voi perché ci permettete di fare il mestiere più bello del mondo.

Ed oggi quindi, sei anni dopo, si festeggia!


Scopri di più:

Alla scoperta di Monasterolo: Dovilio Brero

Alla scoperta di Monasterolo di Cafasse

Dovilio Brero

Il ristorante Cit Galantom si trova nella bassa valle di Lanzo, a 15 minuti dalla tangenziale, più precisamente a Monasterolo di Cafasse.

Questa frazione del comune di Cafasse, oltre a essere la location del nostro ristorante, è famosa per un artista di fama internazionale: Dovilio Brero.

Dovilio è stato un grandissimo pittore e scultore, conosciuto in tutto il mondo. Dovilio è sempre rimasto molto legato alla sua Monasterolo di Cafasse, tanto da omaggiarla nel 1991 con una meravigliosa pala d’altare La Pentecoste situata nella cappella della nostra frazione dedicata a San Rocco.

In questi giorni, dal 20 al 28 ottobre 2018, presso la Cappella di S. Rocco a Monasterolo di Cafasse (TO), si tiene una mostra fotografica di opere insolite, che ripercorre la vita e il legame di Dovilio con il suo paese.
Realizzazioni fotografiche di Fabio Tarticchio.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Qui il link per l’evento su Facebook dedicato alla mostra, organizzata da Sabina Brero.

Vi aspettiamo a Monasterolo di Cafasse, prima alla mostra, poi al Cit Galantom!


Una breve biografia di Dovilio, dal sito www.dovilio.com “Dopo le esperienze negli Stati Uniti, Dovilio comincia a lavorare alle scomposizioni e alle frammentazioni dei suoi oli e delle tavole su cui dipinge, ad esempio La Pentecoste (1991), il suo Autoritratto (1987/88), Icaro e il Minotauro (1994). Sempre scomposizioni sono: Plexiglas del 1995, titolati Mappe di Dedalo. Nel 1996 comincia a chiudere parzialmente nelle casse i dipinti e le opere, sino all’occultazione totale del 1997. Nel 1998 inventa i muri che celeranno le sue opere, definitivamente.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: